Sagra delle Focacette

La Storia

Antico pane Lunigianese, tornato di moda per merito delle nostre sagre che si svolgono ogni anno a Giugno (a Quercia) e a Settembre (a Vaccareccia).

La Sagra, nella sua lunga storia, la prima edizione risale al 1970, richiama ogni anno l’attenzione di tantissimi buongustai, attratti dal sapore di questo particolarissimo ‘pane’.

Ulteriore fascino aggiunge alla Sagra l’ambiente in cui si svolge: il piccolo borgo di Quercia si trasforma in un’autentica sala da pranzo, illuminato a lume di candela. Fondi e cantine si riempiono di gente desiderosa di assaporare la Focaccetta che viene servita calda, ripiena di formaggi grassi o salumi. Lo sfondo delle Apuane e la possibilità di avventurarsi nel verde dei nostri boschi garantiscono una giornata da ricordare.

La Focaccetta

Le Focaccette sono fatte di farina di grano, mescolata ad una piccola quantità di farina di granturco, impastata con acqua tiepida, sale e lievito di birra.

L’impasto deve lievitare per un’ora circa. La pasta viene poi suddivisa in piccole porzioni, schiacciata e cotta in testi di terracotta scaldati sul fuoco rigorosamente di legna.

Se ne ricava così un ‘pane’ di una fragranza unica, di circa quindici centimetri di diametro, dallo spessore di mezzo centimetro e di colore bruno-dorato.

Consumate calde sono un’impareggiabile delizia anche per i palati più sofisticati.