La festa della Befana e la Grande Calza 2016

Ormai tutti i lunigianesi e gli amici delle valli liguri lo sanno! La befana ha la sua casa a Quercia…
La ricetta è sempre la stessa: all’ingresso la befana accoglie tutti e regala le calze ai bambini; dal campanile fa bella mostra di se la Grande Calza che dal 1989 affascina con i suoi 25 metri di decorazioni artistiche; nel borgo addobbato a festa tutte le attività si sospendono per ammirare l’arrivo dei Magi guidati tra i vicoli e le piazze del Paese dal nostro parroco don Roberto che porta in braccio il bambinello; i profumi e i sapori delle nostre golose specialità gastronomiche tradizionali come le focaccette, il vin blulè, gli sgabei e le crèpes; la possibilità di entrare nella casa della Befana per assistere al divertente lavoro dei folletti che preparano i regali; il lancio di palloncini colorati con messaggi augurali.
Ogni anno restiamo stupiti di quante persone partecipano e restano affascinate da questa semplice manifestazione, a cui fa da cornice il nostro caratteristico borgo sapientemente addobbato.
Anche il semplice gesto di lanciare in aria i palloncini colorati con messaggi augurali si trasforma in una opportunità per dare un forte segnale di fraternità, amicizia e di pace.
Come da tradizione le persone che ricevono i palloncini e rispondono al messaggio, sono invitate a partecipare ad una delle nostre manifestazioni.
Al nostro invito hanno risposto Maionti Mauro di Altopascio (LU) e Pietro Cetani di San Miniato Basso (PI).
Altri due palloncini sono stati trovati in provincia di Siena e Firenze ma purtroppo, con nostro dispiacere, le persone che prontamente ci hanno contattato per comunicare l’avvenuto ritrovamento, non hanno accettato la nostra ospitalità.
A tutti i partecipanti va il nostro ringraziamento per aver condiviso con noi una bellissima giornata che si propone di tramandare le nostre tradizioni e i nostri migliori valori e far divertire i nostri bimbi per dare a loro la speranza per un futuro migliore e per un mondo dove tutti possano vivere in pace in fraternità.
Infine un ringraziamento speciale va a tutti gli infaticabili collaboratori che ogni anno dedicano il loro prezioso tempo per la buona riuscita della manifestazione.